Premi e sanzioni per regioni ed enti locali: il decreto operativo dal 5 ottobre

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 settembre 2011 l’ottavo e ultimo decreto (n. 149 del 6 settembre 2011) attuativo della legge delega sul federalismo fiscale (Legge n.42/2009). Il provvedimento introduce i meccanismi sanzionatori e premiali per Regioni, Province e Comuni.

Il decreto, diretto a rafforzare  la responsabilizzazione, la trasparenza e l’effettività del governo delle autonomie territoriali, individua nella relazione di fine legislatura o mandato, che costituisce un rendiconto finale dell’attività svolta, un vero e proprio strumento pubblico di controllo democratico nei confronti degli amministratori regionali e locali, in vista delle successive elezioni.

La relazione – ha dichiarato il ministro Calderoli – “dovrà essere pubblicata sul sito della Regione e di ogni Ente locale e rappresenta un bilancio certificato dei saldi prodotti, cioè un bilancio certo e chiaramente leggibile a tutti gli elettori (…). Con questo decreto vengono introdotte innovazioni come la certificazione del livello di evasione fiscale delle realtà regionali e vengono previsti dei piani di rientro con premi e sanzioni. Vengono previsti premi per le Regioni che, nella sanità, introducono centrali acquisti e favoriscono l’applicazione dei DRG anche per il sistema pubblico”.
Il decreto, che entra in vigore il 5 ottobre 2011, è stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2011.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina dedicata sul sito del Governo.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.