Trasparenza e obblighi di pubblicazione sui siti della PA – nuova delibera CiVIT

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Con delibera n. 2/2012 la Commissione Nazionale per la Valutazione, l’Integrità e la Trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni (CiVIT) ha indicato le linee guida per il miglioramento della predisposizione e dell’aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità.

Le nuove linee guida non sostituiscono, ma si aggiungono a quelle già indicate con delibera n. 105/2010, allo scopo di fornire ulteriori indicazioni per incrementare l’efficacia delle misure di trasparenza previste nei Programmi triennali per la trasparenza e l’integrità adottati dalle Amministrazioni centrali. Si vuole aumentare così l’utilità delle informazioni pubblicate nelle sezioni “Trasparenza valutazione e merito” dei siti istituzionali in termini di effettiva usabilità e soddisfazione del bisogno di trasparenza dei cittadini e delle imprese.

Le Amministrazioni sono tenute ad un’attenta ponderazione dei suddetti criteri e dei risultati che si vogliono effettivamente conseguire, evitando scelte o modalità di attuazione inutilmente costose, sia in termini organizzativi che finanziari, per l’Amministrazione, i Cittadini e le Imprese.

I principali aspetti di novità della presente delibera, rispetto alla delibera n.105/2010, riguardano:

–    l’indicazione dei dirigenti responsabili dell’individuazione, elaborazione e pubblicazione dei dati e delle iniziative in materia di trasparenza e di integrità, anche ai fini dell’applicazione della responsabilità prevista dall’art. 11, comma 9 del decreto;
–    l’ampliamento del novero dei dati da pubblicare anche attraverso un più efficace coinvolgimento degli stakeholder interni ed esterni dell’amministrazione;
–    l’attenzione alla “usabilità” e alla qualità dei dati pubblicati;
–    la previsione di misure per la rilevazione del grado di utilizzazione dei dati pubblicati;
–    l’opportunità della rilevazione del livello di soddisfazione degli utenti per mettere meglio a fuoco i bisogni informativi degli stakeholder interni ed esterni dell’amministrazione;
–    l’incremento delle misure di trasparenza per promuovere la cultura della legalità e dell’integrità e per prevenire fenomeni corruttivi, a partire dalla opportunità dell’elaborazione e pubblicazione di codici di comportamento;
–    la modifica dell’indice del Programma per renderlo coerente con le novità introdotte.

La delibera in oggetto viene adottata in contemporanea alle “Linee guida relative al miglioramento dei sistemi di misurazione e di valutazione della performance e dei piani della performance” e alle “Linee guida per il miglioramento degli strumenti per la qualità dei servizi pubblici” stante lo stretto collegamento, previsto nel decreto, tra trasparenza, performance e qualità per il miglioramento continuo dei servizi offerti dalle Pubbliche Amministrazioni.
Ai fini dell’interpretazione e dell’attuazione delle citate delibere, se ne raccomanda, pertanto, una lettura unitaria ed integrata. Al riguardo, la CiVIT sta anche predisponendo un piano di interventi di accompagnamento al cambiamento amministrativo attraverso diffusione delle migliori pratiche, utilizzazione di sistemi premianti, uso di metodologie di benchmarking, attività di formazione e definizione di un programma sperimentale di audit.

Leggi il teso della delibera CiVIT n. 2/2012

I siti internet delle Pubbliche Amministrazioni devono rispondere a diversi requisiti di carattere tecnico, organizzativo e di contenuti che sono riportati in tutta una serie di normative specifiche stratificatesi nel corso degli anni. SI.net offre un servizio di verifica del sito istituzionale degli Enti pubblici in merito al rispetto di tutti gli adempimenti di legge sulla pubblicazione dei dati online.

Per informazioni, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook. Iscriviti alla nostra newsletter.