Decreto del fare, testo aggiornato: WiFi libero per attività commerciali e PA

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Con le modifiche introdotte in quella che dovrebbe essere la stesura definitiva del decreto del fare, bar, ristoranti, negozi e attività commerciali in genere potranno offrire la connessione gratuita ai propri clienti. Lo stesso potrà fare la Pubblica Amministrazione.

L’art. 10 del decreto 69/2013 ora prevede che “L’offerta di accesso alla rete internet al pubblico tramite rete WIFI non richiede l’identificazione personale degli utilizzatori. Quando l’offerta di accesso non costituisce l’attività commerciale prevalente del gestore del servizio, non trovano applicazione l’articolo 25 del codice delle comunicazioni elettroniche di cui al decreto legislativo 1° gennaio 2003, n.259 e successive modificazioni, e l’articolo 7 del decreto-legge 27 luglio 2005, n. 144, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2005, n. 155, e successive modificazioni“.

Vai al testo del decreto del fare aggiornato al 23 luglio 2013 pubblicato su LeggiOggi.

Per maggiori dettagli, leggi l’articolo: “Decreto del fare, nuovo testo aggiornato: wi-fi free per negozi e PA” su LeggiOggi

________________________________________________________

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione e all’ICT nella PA e nelle Aziende iscriviti alla nostra newsletter.

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook