DURC, chiarimenti dal Ministero del Lavoro

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Con la Circolare n. 36/2013 il Ministero del Lavoro fornisce alcuni chiarimenti interpretativi sull’art. 31 del D.L. 69/2013, convertito nel Decreto del Fare (L. 98/2013), che ha introdotto semplificazioni in ordine al rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva.

Importanti i chiarimenti forniti sulle fasi in cui il DURC deve essere acquisito e sulla sua validità temporale.

Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, si precisa in particolare che il comma 5 art. 31 D.L. 69/2013 stabilisce la validità del DURC per la durata di 120 giorni dalla data del suo rilascio, ma essendo stata introdotta in sede di conversione in legge, detta disposizione è in vigore dal 21 agosto 2013 e pertanto solo i DURC rilasciati dopo tale data avranno validità di 120 giorni.

Di conseguenza, i DURC rilasciati prima del 21 agosto 2013 avranno validità di 90 giorni, come previsto dalla disciplina previgente.

Leggi il testo della Circolare 06/09/2013, n. 36

Leggi anche l’articolo “DURC, chiarimenti sulle novità del decreto del fare” di Denis Peraro su Legislazione Tecnica.

__________________________________________________________

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione e all’ICT nella PA e nelle Aziende iscriviti alla nostra newsletter.

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook