Controllo di regolarità amministrativa e contabile su documenti amministrativi informatici alla luce delle regole tecniche previste dal DPCM 13 novembre 2014

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
board-1364652_1280_pixabay Il  DPCM 13/11/14 prescrive che le PA, entro  il 12 agosto del 2016, devono adeguare alle regole tecniche ivi contenute i propri sistemi di gestione informatica dei documenti. Con una circolare il Ministero dell’Economia e delle Finanze fornisce alcune indicazioni ai fini del corretto espletamento dell’attività di controllo di regolarità amministrativa e contabile alla luce della predetta scadenza.

Dal 12 agosto 2016, dunque, le amministrazioni statali dovranno formare e trasmettere gli atti e la relativa documentazione giustificativa da sottoporre al controllo degli Uffici Centrali di Bilancio (UCB) e delle Ragionerie Territoriali dello Stato (RTS) in modalità informatica.

Con la circolare n. 17 del 9 giugno 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze fornisce alcune indicazioni ai fini del corretto espletamento dell’attività di controllo di regolarità amministrativa e contabile, con particolare riguardo alla ricezione e trasmissione degli atti in formato elettronico.

_______________________________________________________

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione e all’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook.

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva