Smart Working, cos’è e come attuarlo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Smart Working

Si parla sempre più di Smart Working: modalità di lavoro che consente al personale dipendente, sia esso pubblico che privato, di svolgere le proprie mansioni professionali dal domicilio. Vediamo i riferimenti normativi e di cosa c’è bisogno per attuarlo.

 

I fatti di attualità hanno riportato in superficie un tema che, a dispetto della sua utilità e del suo carattere innovativo, non ha nella maggior parte dei casi trovato facile applicazione o terreno fertile per la sua diffusione. Stiamo parlando dello Smart Working, ovvero quella modalità di lavoro che permetterebbe al personale dipendente, sia esso pubblico che privato, di svolgere le proprie mansioni professionali direttamente dal proprio domicilio.

Riferimenti normativi

Il quadro normativo che regolamenta lo smart working è già stato rettificato dalla legge 81/2017. Nell’art. 18 in particolare vengono enunciate le «disposizioni allo scopo di incrementare la competitività e agevolare la conciliazione dei tempi di  vita  e  di lavoro, promuovere il lavoro agile quale modalità di esecuzione  del rapporto di lavoro subordinato  stabilita  mediante  accordo  tra  le parti, anche con forme di organizzazione per fasi, cicli e  obiettivi e senza precisi vincoli di orario  o  di  luogo  di  lavoro,  con  il possibile  utilizzo  di  strumenti  tecnologici  per  lo  svolgimento dell’attività lavorativa».

Come attuarlo

La norma prevede, senza alcun vincolo di sorta, che il “lavorare da casa” sia un’opzione assolutamente percorribile, specie in situazioni di emergenza o anche solo per agevolare le funzioni di genitorialità nei casi in cui le istituzioni scolastiche rimangono chiuse.

Un particolare accento è posto sulla soluzione applicabile nella Pubblica Amministrazione, a cui spetta anche l’onere di sviluppare obiettivi annuali che incentivino i dipendenti verso lo Smart Working.

Configurare i propri sistemi informatici e attrezzarsi per muoversi in questa direzione è un’attività che spetta al datore di lavoro.

SI.net è a disposizione per fornire tutte le competenze e il supporto necessario al fine di adeguare i vostri sistemi informatici e proiettarvi verso quello che siamo convinti metterà le basi della vera rivoluzione digitale.


Per informazioni sui servizi di information technology offerti da SI.net per accompagnare aziende private ed enti pubblici nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione nell’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter, Facebook, YouTube e LinkedIn

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva