IO, terminata la closed-beta dell’app dei servizi pubblici

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

 

IO, l’app dei servizi pubblici, si prepara ad arrivare negli store online. Ora tocca alle PA integrarsi e portare sempre più servizi sugli smartphone dei cittadini. HERALD, la piattaforma creata da SI.net per la completa informatizzazione dei procedimenti delle PA, è già integrata, candidandosi tra i primi partner di IO.

 

Con una nota ufficiale, il Team per la trasformazione digitale ha comunicato che è terminata la fase di closed beta testing di IO, l’applicazione made in AgID che punta in alto, prefiggendosi l’obiettivo di diventare il primo canale di interazione digitale tra cittadino e Pubblica Amministrazione locale.

Partita nel primo trimestre del 2019, la sperimentazione ha da prima coinvolto alcuni Enti locali interessati all’adesione e poi una fascia di cittadini, al fine di testare sul campo tutte le feature e le opportunità della nuova applicazione in ambiente controllato.

Ma cos’è IO?

IO è un canale che qualsiasi Ente pubblico può utilizzare per inviare comunicazioni ai propri utenti: fornire aggiornamenti, ricordare scadenze o richiedere pagamenti relativi a un determinato servizio.

L’app è fondamentalmente un catalizzatore di informazioni, un contenitore dinamico attraverso cui il cittadino può accedere in maniera centralizzata alla gamma di servizi messi a disposizione dall’Ente al quale si collega. Una vetrina che mette in evidenza la trasformazione digitale dell’Ente e ne valorizza i servizi.

Tra le funzionalità che è importante evidenziare, all’interno dell’app ci sarà la possibilità di accedere direttamente al sistema PagoPA – tramite scansione di un QR code associato ad uno IUV valido e attivo – e pagare con i metodi di pagamento già registrati sul proprio smartphone oppure associando un conto corrente.

Inoltre, l’utente potrà decidere di ricevere notifiche e messaggi importanti inviati dall’ente.

Precisiamo quindi che non si tratta di uno strumento per informatizzare i servizi: il percorso di digitalizzazione passa necessariamente per le soluzioni attivate dagli enti sulle proprie piattaforme. Inoltre, affinché i servizi digitali dell’Ente siano disponibili in IO, è fondamentale che i partner tecnologici sviluppino le integrazioni necessarie.

A questo proposito, HERALD, la piattaforma creata da SI.net per la completa informatizzazione dei procedimenti delle PA, è già integrata ed ha superato efficacemente tutti i test previsti, candidandosi tra i primi partner di IO.

Inutile dire che il sistema di autenticazione è conforme agli standard imposti da AgID e CAD per garantire e certificare l’identità di chi utilizza l’applicazione. L’accesso, per il momento, sarà disponibile tramite SPID, senza la necessità di dover creare un nuovo account dedicato.

Non ci resta quindi che aspettare il rilascio ufficiale negli store.


Per informazioni sui servizi di information technology offerti da SI.net per accompagnare aziende private ed enti pubblici nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione nell’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter, Facebook, YouTube e LinkedIn

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva