Lo sportello virtuale e le nuove forme di dialogo con il cittadino

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Sul sito del Progetto Comuni Digitali, l’articolo di Aldo Lupi – Data Protection Officer certificato TÜV e Senior ICT Consultant presso SI.net Servizi Informatici – approfondisce il tema dell’evoluzione digitale in corso, evidenziando normative, strategie e strumenti di un nuovo modo di rapportarsi tra cittadini e Pubblica Amministrazione.

 

Nel 2020 possiamo individuare due snodi fondamentali nel rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione:

  • Il 29 marzo 2020, la protezione civile prescrive l’erogazione alle famiglie di risorse per sostegno alimentare, intervento in capo ai singoli Comuni a cui i soggetti in difficoltà possono segnalare una circostanza di disagio per poter disporre di un conseguente beneficio;
  • L’8 dicembre 2020 la società PagoPA lancia il Cashback, un’iniziativa che riconosce un vantaggio economico a tutti coloro che accetteranno di registrare il proprio IBAN sulla APP IO e tracciare i propri pagamenti elettronici.

Sono due momenti che hanno lanciato dei segnali inequivocabili, che vanno tenuti in considerazione:

1) I cittadini sono aperti a forme avanzate (anche complesse…) di dialogo con la Pubblica Amministrazione, specie se da tali interazioni possono derivare dei vantaggi. Nel caso del Cashback si sono dimostrati anche disposti a rinunciare a parte della loro privacy per un beneficio economico;
2) Le PA, di contro, hanno palesato poca confidenza con gli strumenti tecnologici, ed ancora di più con la conseguente reingegnerizzazione dei processi…

Trovi l’articolo completo sul sito comunidigitali.it

 


Per informazioni sui servizi di information technology offerti da SI.net per accompagnare aziende private ed enti pubblici nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione nell’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter, Facebook, YouTube, LinkedIn e Telegram