Nuove strade per il web: accordo tra SIAE e YouTube

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
SIAE e Google stringono uno storico accordo della durata triennale che consente agli utenti di YouTube l’utilizzo gratuito della musica italiana, tutelando al contempo il diritto d’autore.


Per il web non valgono i vecchi schemi di comunicazione e diffusione dei contenuti: anche la tutela del diritto d’autore deve essere nuovamente concepita in rapporto alle peculiarità del mezzo.

Spesso, infatti, si sono avuti scontri tra la libertà del web (soprattutto nell’era del 2.0) e la tutela del copyright. Ciò a causa della mancanza di una normativa specifica e partendo da un presupposto sbagliato, quello di dovere applicare al nuovo contesto regole che erano nate per una realtà diversa. Ma il web ha regole proprie e, con un approccio innovativo, è possibile trovare nuove strade.

Lo dimostra il recente accordo che SIAE ha stretto con YouTube concedendo a quest’ultima una licenza, fino al 31 dicembre 2012, che copre l’uso della musica in streaming nei video in Italia attraverso la piattaforma online. Al termine di questo periodo si verificheranno gli esiti dell’accordo che segna una svolta nel rapporto tra le parti.

Gli utenti possono quindi inserire gratuitamente le musiche italiane come colonna sonora dei propri filmati, senza violare i diritti degli autori che vengono remunerati grazie a una condivisione con YouTube dei proventi derivanti dalle pubblicità sul sito.

Gli autori, purché iscritti alla SIAE, si vedono assicurata una nuova fonte di guadagno, commisurata all’intensità di utilizzo delle loro opere; al tempo stesso usufruiscono di un importante mezzo di promozione della propria musica che favorirà la diffusione dei brani di nomi noti e farà da volano per i cantanti emergenti.

Dal canto suo Google potrà migliorare  il proprio servizio di offerta musicale per gli utenti, consentendo l’ascolto e l’utilizzo gratuito dei loro brani preferiti oltre che la scoperta di nuovi talenti.

di Annalisa Collacciani

Per informazioni in merito ai servizi di SI.net per la comunicazione online è possibile scrivere a: comunicazione@blog.sinetinformatica.it

SI.net, tramite il suo profilo su Twitter e all’interno della pagina su Facebook Laboratorio di innovazione per le PA, affronta puntualmente argomenti inerenti il web e l’innovazione tecnologica per PA e Aziende.