Riforma SUAP, il Governo consente di ricorrere alle modalità tradizionali per l’invio delle istanze

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Data l’elevata complessità del processo di riordino del SUAP e la necessità di garantire l’avvio graduale del sistema senza determinare eccessive difficoltà agli operatori interessati, il Governo concede una proroga con la Circolare Ministeriale del 25 marzo 2011.

Con la Circolare Ministeriale del 25 marzo 2011 si stabilisce che “anche dopo il 29 marzo p.v., nei Comuni che non sono ancora in grado di operare in modalità esclusivamente telematica, sino alla completa attivazione degli strumenti previsti dal capo III del d.P.R. n. 160 del 2010, ivi compreso il sistema informatico dei pagamenti, nulla osta alla presentazione della documentazione secondo le tradizionali modalità cartacee”.

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook