Formati ammessi per la documentazione a corredo della SCIA

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Approvate le specifiche tecniche e di formato ammissibili per i documenti da allegare alle pratiche amministrative telematiche per la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

La definizione dei formati ammissibili risponde alla necessità di prevenire possibili problemi di illeggibilità dei documenti quando questi vengono prodotti da programmi software di versioni differenti o su piattaforme tecnologiche diverse.

Il processo di definizione dei formati è stato condotto sulla base di un’analisi della tipologia dei documenti che possono essere presentabili e degli strumenti tecnologici a supporto dei processi amministrativi degli uffici in cui verranno istruite le pratiche.

In sintesi, i formati proposti nel documento coprono i seguenti ambiti di applicazione:

1. Formato grafico per la scansione di documenti
– per la grafica: Portable Document Format PDF/PDF-A
– per la grafica vettoriale: DWF, SVG o, residualmente, altro formato espressamente richiesto dalle amministrazioni

2. Formato dati strutturati: eXtensible Markup Language XML e di XML Schema Definition XSD

3. Formato fotografico: Joint Photographic Experts Group JPEG

Si tratta di un primo insieme di formati proposti per coprire una casistica iniziale di documenti che si ritiene di uso più frequente, tenendo conto delle caratteristiche di apertura, diffusione e indipendenza da piattaforme tecnologiche e da specifici produttori.

Sul sito www.impresainungiorno.gov.it è possibile visualizzare il documento, approvato il 25 giugno 2011, contenente le specifiche tecniche e di formato per la documentazione a corredo della SCIA.

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook