Multe e sinistri tramite PEC

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Con circolare del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, si sancisce la possibilità di utilizzare la PEC (Posta Elettronica Certificata) per ottenere copia degli atti relativi a illeciti amministrativi e incidenti stradali.

Il 2 settembre il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno ha adottato la circolare numero 300/a77138/11/101/138, relativa all’accesso ai documenti riguardanti l’attività di rilevazione ed accertamento in materia di incidenti stradali, nonché le attività di accertamento e contestazione degli illeciti amministrativi.

Con tale atto il Ministero ha deciso di incentivare l’utilizzo delle tecnologie telematiche sia per le richieste sia per il rilascio di copie di atti e documenti, garantendo ai cittadini il diritto all’uso delle tecnologie già previsto dall’art. 3 D. Lgs. n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale) nelle comunicazioni con gli uffici pubblici.

Dunque, invece di recarsi fisicamente presso lo sportello e corrispondere all’amministrazione bolli e costi di riproduzione per ottenere copia degli atti, dal 2 settembre è possibile utilizzare la Posta Elettronica Certificata (PEC). In base alla nuova circolare, cittadini, assicurazioni, periti e avvocati possono così trasmettere le richieste di copia informale all’indirizzo PEC dell’Ufficio che, con lo stesso strumento, invierà al richiedente gli atti in formato PDF.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.