Obbligo di pubblicazione online di moduli e formulari per la PA

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Entrerà in vigore il 25 gennaio 2012 l’obbligo stabilito dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) relativo alla pubblicazione sui siti internet di Enti pubblici della documentazione richiesta per i singoli procedimenti, dei moduli e dei formulari validi ad ogni effetto di legge.

L’obbligo, vigente a partire dal prossimo 25 gennaio (12 mesi dopo l’entrata in vigore delle modifiche al CAD), è stabilito dall’art 57 del D. Lgs. 82/2005 (CAD):

“1. Le pubbliche amministrazioni provvedono a definire e a rendere disponibili per via telematica l’elenco della documentazione richiesta per i singoli procedimenti, i moduli e i formulari validi ad ogni effetto di legge, anche ai fini delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e delle dichiarazioni sostitutive di notorietà .

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l’uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. La mancata pubblicazione è altresì rilevante ai fini della misurazione e valutazione della performance individuale dei dirigenti responsabili”.

Sono diversi i requisiti di carattere tecnico, organizzativo e di contenuti, derivanti da una serie di normative specifiche stratificatesi nel corso degli anni, a cui devono rispondere i siti internet delle Pubbliche Amministrazioni. SI.net, specializzata nel campo dell’innovazione tecnologica della Pubblica Amministrazione, offre un servizio di verifica della rispondenza alle norme in materia di accessibilità, privacy, trasparenza e contenuti obbligatori del sito istituzionale.

Per informazioni: scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook