Articolo 52 CAD: dal 19 marzo dati aperti sui siti delle PA

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Dal 19 marzo 2013 i dati e i documenti che le amministrazioni titolari pubblicano sul web con qualsiasi modalità, senza l’espressa adozione di una licenza d’uso, si intendono rilasciati come dati di tipo aperto.

L’articolo 9 del DL n. 179/2012, convertito con modificazioni con la legge 17 dicembre 2012, n. 221, ha riscritto l’articolo 52 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) riguardante l’accesso telematico e riutilizzo dei dati delle Pubbliche Amministrazioni. Tale norma prevede alcuni adempimenti immediati per tutte le PA.

Dal 19 marzo 2013 “i dati e i documenti che le amministrazioni titolari pubblicano con qualsiasi modalità, senza l’espressa adozione di una licenza di cui all’art. 2, comma 1, lettera h) del decreto legislativo 24 gennaio 2006 n. 36, si intendono rilasciati come dati di tipo aperto”.

Per approfondimenti sul tema, leggi il comunicato: Linee guida nazionali per i dati aperti sul sito dell’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione.

________________________________________________________

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione e all’ICT nella PA e nelle Aziende iscriviti alla nostra newsletter.

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@blog.sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook