Case Study: Gestione dispositivi Apple tramite MDM

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Per MDM (Mobile Device Management) si intende un software di gestione di dispositivi mobili che può essere usato dalle aziende per gestire e configurare i dispositivi in modo centralizzato. Alcuni esempi delle sue funzionalità possono essere: la geolocalizzazione, la cancellazione da remoto di tutto il loro contenuto, l’inibizione all’utilizzo di determinate App o la preinstallazione delle stesse da remoto.

La necessità di utilizzare questo strumento è nata dall’esigenza di gestire circa un centinaio di dispositivi Apple (iPad). In particolare, i desiderata dell’organizzazione erano quelli di fornire agli operatori sul territorio uno strumento informatico in grado di interfacciarsi direttamente con la piattaforma aziendale in uso per la raccolta di informazioni, consentendogli la trasmissione diretta dei dati ed impedendo ogni altro uso o modifica del dispositivo.

La modalità che è stata utilizzata è quella della Single App Mode (SAM), cioè la possibilità di utilizzare sul dispositivo solo ed esclusivamente una specifica applicazione, senza avere la possibilità di accedere a nessun’altra applicazione o menu di configurazione. Nel nostro caso la scelta è ricaduta sul browser Chrome da dove gli operatori avrebbero avuto accesso all’interfaccia Web di back office dell’applicativo aziendale per l’immissione e la trasmissione dati.

Per la configurazione dell’MDM è stato sufficiente scegliere l’App che avremmo voluto installare sui singoli dispositivi e su ogni dispositivo sono state poi eseguite le procedure per la predisposizione.

Nello specifico sono stati creati due gruppi per le installazioni e tre tipologie di scenario:

  • Gruppo 1: Disinstallazione di tutte le App e le configurazioni per riportare iPad allo stato iniziale;
  • Gruppo 2: Installazione di App selezionate e caricamento del link.
  • Scenario 1: Tutto sbloccato, praticamente il dispositivo senza alcuna restrizioni;
  • Scenario 2: Attive solo alcune impostazioni come App desiderate e restrizioni;
  • Scenario 3: Single App Mode.

Uno dei vantaggi dell’uso di un MDM è che, se si ha la necessità di effettuare una modifica ai dispositivi, questa viene fatta semplicemente dal portale dell’MDM e quindi applicata a tutti i dispositivi al suo interno senza dover intervenire direttamente su ciascuno. Nell’ipotesi ad esempio che il link dell’applicativo cambi, basterà cambiare il sito dal pannello MDM e in automatico tutti i dispositivi avranno al modifica; allo stesso tempo sarà possibile aggiungere o rimuovere applicazioni.

Ma non è tutto: oltre alla gestione centralizzata, questo strumento offre il grande vantaggio di poter bloccare o cancellare le informazioni dalla memoria di eventuali dispositivi smarriti o rubati, tutelando la riservatezza dei dati trattati.

Per informazioni sull’offerta di SI.net Servizi Informatici per accompagnarti nelle continue sfide legate alla trasformazione digitale, scrivi a comunicazione@sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione nell’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter, Facebook, YouTube, LinkedIn, Telegram