DURC, rilascio via PEC e procedura semplificata

Come anticipato nel nostro articolo dello scorso luglio, dal 2 settembre 2013 le casse edili, l’Inps e l’Inail rilasciano il documento unico di regolarità contributiva solamente via PEC: un’unica richiesta semplificata grazie ad una procedura completamente telematica.

“Decreto del Fare”, cancellato il DURT

Con un emendamento al Decreto del Fare, il Senato cancella l’introduzione del DURT (Documento Unico di Regolarità Tributaria), mentre permane la responsabilità solidale negli appalti.

DURT, nuovi oneri per le imprese

Il Durt (Documento di regolarità tributaria) introduce nuovi oneri per le imprese: liquidazione dell’Iva e trasmissioni online dei dati ogni mese.

AVCP, doppia proroga

Posticipati al 1° gennaio 2014 il termine di decorrenza dell’obbligo di verifica dei requisiti attraverso il sistema AVCPASS e al 31 gennaio 2014 il termine previsto per la trasmissione all’Autorità dei dati e delle informazioni (art.1 c. 32 L. n.…

Prevenzione corruzione nella PA: Delibera dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici

Con una delibera e un comunicato l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici (AVCP) ha emanato le prime indicazioni alle PA per l’adempimento degli obblighi di pubblicazione e trasmissione all’Autorità stessa dei dati inerenti alla trasparenza dell’azione amministrativa.

Centrali di committenza per appalti nei piccoli comuni, il primo Rapporto ITACA

Pubblicata la sintesi del primo Rapporto sull’attuazione dei nuovi obblighi relativi alle centrali di committenza per gli appalti nei piccoli comuni.

Appalti pubblici, in vigore il decreto sulla trasparenza

Con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze adottato lo scorso 26 febbraio si è data attuazione all’art. 5 del decreto legislativo 29 dicembre 2011, n. 229, concernente le informazioni che devono essere tenute e comunicate da parte di PA…

Contratti in modalità elettronica, chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, Direzione Generale della Lombardia, ha diramato alle sue Direzioni provinciali una comunicazione in cui chiarisce le possibili opzioni per la registrazione dei contratti d’appalto in modalità elettronica.

Contratti pubblici in forma telematica, problematiche applicative

La recente modifica al Codice degli appalti, in vigore dal 1° gennaio 2013, prevede l’obbligatorietà della forma scritta per i contratti di appalto, con modalità elettronica o, in via residuale, cartacea. Allo stato attuale emergono però alcuni problemi applicativi.

Il nuovo servizio Smart CIG semplifica la tracciabilità degli appalti

Dal 2 maggio è disponibile il nuovo servizio ad accesso riservato Smart CIG, tramite il quale le stazioni appaltanti possono ottenere i Codici Identificativi Gara in modalità semplificata o carnet di 50 certificati.